pensieri ed immagini della mia vita

La primavera quest’anno sul lago è esplosa lesta, dopo un’inverno mite e molto piovoso, il grigiore abbandona i boschi per lasciare il posto a mille tonalità di verde l’aria si carica di profumi i prati si ricoprono di primule e pruni, peschi e ciliegi si ammantano di rosa pallido e rallegrano il cuore.

#primavera #mondoteo #LagoMaggiore #flower #primvera #LagoMaggiore

Come avevo già scritto nel finale del mio penultimo post la cantina piange ed è ora di scrollarsi di dosso la pigrizia e cimentarsi nella produzione, la prima cotta da 30 litri che ho scelto di produrre è una blanche in stile Bruxelles, l’anno scorso avevo prediletto birre scure dal carattere forte ma poco adatte alla calura estiva e soprattutto troppo generose per accompagnare le pietanze più leggere. Quindi una volta controllata e pulita l’attrezzatura e procuratami la materia prima sono andato a recuperare l’ingrediente principale ovvero l’acqua, così una mattina di buon ora caricate le taniche mi sono diretto alla Strula la fonte di Levo che si trova all’uscita del paese prima di immettersi sulla strada panoramica che si collega alla strada che porta a Gignese ed al Mottarone.

#mondoteo #water #LagoMaggiore

Dalla fonte si gode anche di una vista sul lago emozionante, mentre la tanica si riempiva mi sono acceso una sigaretta e ho incominciato a spaziare lo sguardo per quel panorama che conosco come le mie tasche ma che riesce comunque a emozionarmi come se fosse sempre la prima volta. Mentre sulle rive del lago ci si prepara ad accogliere stormi di turisti i grandi alberghi aprono i battenti e le corse dei battelli aumentano e i ritmi si fanno man mano più frenetici sulle colline si puliscono gli orti e si preparano le semine e i ritmi sono quelli imposti dal naturale evolversi delle stagioni.

#LagoMaggiore #Levo #orti

Rimanendo in questo quadretto bucolico c’è una vecchissima leggenda su Levo, una di quelle storie che i nonni raccontavano ai bimbi nelle lunghe serate invernali davanti al camino prima di mandarli a dormire e che oramai in pochi ricordano e che riporto come l’hanno raccontata a me……

Lungo la panoramica che collega Levo a Gignese si incontra una località chiamata Gatèe (tradotto dal dialetto significa più o meno luogo abitato dai gatti) si narra che in uno dei punti panoramici nei pressi di Levo Iddio abbia mandato un’invasione di gatti come flagello per punire i paesani che si erano resi colpevoli di peccati gravissimi. Il branco demoniaco uccideva per piacere e per nutrirsi ogni giorno più polli, conigli e agnellini che potevano. E come succede nei momenti bui la gente, danneggiata e soprattutto impaurita dalla ferocia da quella orda gattesca, ritrovò la fede assopita da anni di abbondanza e si rivolse al parroco per invocare l’aiuto divino per terminare quello che appariva un vero e proprio stermino e ridonare pace al paese. Il parroco che era considerato un sant’uomo a quel punto salì sul campanile che dominava la zona infestata e lanciò una sequela di esorcismi su quei gatti diabolici che stavano seminando miseria, questi colpiti dalla maledizione si riversarono fuori dal paese in un terreno elevato condannati a guardare perennemente il lago. Là senza acqua e nutrimento la torma felina perì liberando finalmente il paese che festeggiò cantando lodi al signore. Ancora oggi quella zona si chiama Gatèe e a quanto pare i gattini di paese non hanno il coraggio di avventurarcisi.

#Levo #LagoMaggiore #primavera #campanili

Raccolta l’acqua e ritornato nel mio laboratorio (la mia cucina) mi sono messo a brassare, come avevo detto prima la prima cotta dell’anno è una blanche ma come al mio solito mi sono dato alla sperimentazione, aggiungendo miele di agrumi e zenzero fresco sperando di non aver esagerato, comunque non penso che andrà sprecata anche perchè questa cotta è per innaffiare le libagioni che riempiranno la mia tavola nel giorno del mio compleanno a metà giugno!!  

Annunci

Commenti su: "Orti, leggende e homebrewing ." (8)

  1. Bel post, mi piace! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: