pensieri ed immagini della mia vita

Chiang Mai sarà 45 volte più piccola di Bangkok ma devo dire che non è meno trafficata, devo ammettere che non amo le città per questo, un caos fatto di motori rombanti di motorini, tuc tuc, automobili e pullman. Io che amo definirmi un ragazzo di campagna erano già due settimane che ero immerso in questa cacofonia ed il silenzio protetto dei templi non mi bastava più, avevo bisogno di una giornata tranquilla lontano da tutto questo rumore, quindi perchè non andare allo zoo cittadino? Sulle prime mi sembrava un’idea geniale anche perchè lo zoo era appena fuori città in un parco che si estende alle pendici del Doi Suthep, ma al mio arrivo all’entrata mi sono dovuto tristemente ricredere anche lo zoo oltre ad essere affollato era anche trafficato! La mia speranza di una giornata tranquilla si è sgretolata quando ho visto che il giro del parco si poteva fare con un bus interno con uno sky train ma erano ammessi anche tuc tuc e suv!!! Questa scoperta devo ammettere che mi ha un pò rovinato la giornata………

DSC03904

Mestamente allora mi sono avviato per il percorso a piedi per cominciare il mio tour e già dopo un centinaio di metri l’afrore tipico di acqua stagnante e letame mi fece supporre di essere vicino alle vasche che ospitano gli ippopotami mastodonti con una pessima autostima e un’igiene che a definire pessima e fargli un complimento e più mi avvicinavo al loro habitat artificiale più “l’aroma” si faceva intenso!

DSC03913 DSC03915

DSC03914

Fino ad oggi li avevo visti solo in televisione nei documentari naturalistici e trovarmi a vederli da vicino è impressionante, anche se sembrano mansueti e quel musone simpatico ti porta a pensare che siano docili ma le apparenze ingannano nel loro ambiente naturale in Africa si contano più aggressioni da parte loro rispetto ai grandi predatori e le dimensioni delle zanne che hanno in bocca trasmettono un certo senso di pericolo.

Gli ippopotami comunque mi sembravano gli unici soddisfatti di quella detenzione coatta più mi addentravo per lo zoo più mi accorgevo del disagio delle povere bestie, nel recinto degli struzzi ho notato alcuni esemplari che per lo stress letteralmente si spennavano, alcuni erano adirittura implumi. In un’angolo del recinto una giraffa femmina cercava di nascondere il suo piccolo e dall’altra parte in un piccolo recinto si poteva per la modica cifre di 20 bath comprare un casco di banane per provare l’emozione di farselo rubare da un’elefantessa rinchiusa in un piccolo recinto con il suo cucciolo, una scena che sembrava rubata dal classico disneyano Dumbo.

DSC03923 DSC03918

Non sono mai stato un’animalista ma la situazione di degrado e le condizioni di detenzione degli animali mi aveva disgustato, gli animali se pur in cattività dovrebbero avere la possibilità di avere un minimo di spazio dove potere rifugiarsi dal clamore e gli schiamazzi di turisti beduini che saltano giù dai loro suv per fare una foto per poi sgommare via verso la gabbia dopo.

Nel mio caso la gabbia dopo era quella dei grandi felini che veramente mi ha provocato una fitta al cuore, adoro i felini per la loro fiera indipendenza il loro aspetto regale, padroni incontrastati di savane, foreste e montagne e osservare le tigri aggirarsi per il loro habitat/gabbia nervose, rabbiose loro abituate alla solitudine delle grandi giungle asiatiche con i loro silenzi all’ecciazione della caccia ora erano pressate in quell’angusto habitat spoglio dove la fiera si trasforma in bestia dove l’istinto ti corrode fino alla pazzia e quella che un tempo era libertà ora era un ricordo lontano probabilmente. Tigri, pantere e giaguari esibiti e scherniti dalla folla dei turisti mentre io provavo una grande pena dentro.

DSC03935 DSC03936

DSC03930

Potrei stare ore a descrivere le cose che non mi sono piaciute in questo posto, la qualità della vita degli animali non è il massimo, i grandi rapaci sono costretti in voliere che somigliano più a delle piccionaie o le lontre che correvano da una parte all’altra della gabbia come impazzite, ma c’è una foto che secondo me raccoglie e racconta le mie sensazioni sullo zoo………..

DSC03959

Questa vi assicuro sarà l’ultima volta che andrò ad uno zoo, non mi ha trasmesso alcuna gioia ed il progetto di passare una giornata lontana dal caos si è rivelato vano, meglio vedere gli animali selvaggi in un documentario nel loro ambiente naturale piuttosto che essere complice nella loro prigionia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: