pensieri ed immagini della mia vita

Detail of the Phra Prang, the central tower of...

Image via Wikipedia

กรุงเทพมหานคร อมรรัตนโกสินทร์ มหินทรายุธยามหาดิลกภพ นพรัตน์ราชธานี บุรีรมย์อุดมราชนิเวศน์มหาสถาน อมรพิมานอวตารสถิต สักกะทัตติยะวิษณุกรรมประสิทธิ์ ovvero:

Città degli angeli, la grande città, la città della gioia eterna, la città impenetrabile del dio Indra, la magnifica capitale del mondo dotata di gemme preziose, la città felice, che abbonda nel colossale Palazzo Reale, il quale è simile alla casa divina dove regnano gli dei reincarnati, una città benedetta da Indra e costruita per Vishnukam.

Adagiata sulle rive del fiume Chao Phraya Bangkok in origine era un modesto villaggio meglio conosciuto come Bang Makok si trasformo nella capitale della Thailandia verso il  1767 quando Ayuttaya capitale del Siam cadde sotto la dominazione birmana,Re Rama I trasferi tutto il potere in questa grossa ansa del fiume che fornisce una protezione naturale alla nuova capitale che venne chiamata Krung Thep che tradotto significa La città degli Angeli.

Immagine mappa

Il primo impatto con Bangkok è abbastanza forte,fuori dal terminal verrete investiti da una cacofonia di colori,odori,rumori e cemento.La prima impressione che ebbi fu di essere finito inmezzo ad un formicaio impazzito.Tutto quello che sapevo di questa città erano informazioni  rubacchiate da Internet e dalle mie preziosissime guide Lonely Planet ed il primo impatto mi lasciava intimorito.Ma man mano che mi sono addentrato nel suo cuore il timore si è trasformato in ammirazione ed in seguito in amore.

In questo mio post cercherò di descrivervi le cose che ho visto e le sensazioni che mi hanno trasmesso cercando di darvi più informazioni possibili per girare la città ed evitare spiacevoli contrattempi,tutto il mondo è paese e le truffe sono sempre dietro l’angolo quindi un pò di attenzione non fa mai male!!

DSC02687

Girare per la città vi accorgerete è una vera e propria impresa in quanto si è sviluppata in maniera disordinata ed impetuosa intorno al fiume e potrete notare queste differenze saltando di quartiere in quartiere,vi consiglio quindi di partire preparati,procuratevi una guida della città che abbia almeno al suo interno una mappa dettagliata,poi una volta in loco procuratevi una cartina della BTS  cioè dei mezzi pubblici,che sono di gran lunga i mezzi più affidabili ed economici,usare i mezzi privati come tuk tuk e taxi può anche essere divertente ma spesso si pagano tariffe stra maggiorate e siccome i soldi non crescono sugli alberi fate molta attenzione,per esempio se dovete prendere il taxi non accettate la tariffa che vi propone il conducente ma pretendete il tassametro,un’altra truffa abbastanza diffusa  tra i tassisti e quella di dire al povero sprovveduto che conoscono posti dove si può comprare oro o farsi fare un’abito su misura da degli “amici” spesso anche qua finiremmo per pagare prezzi pazzi che comprendono la percentuale del tassista stesso oltre naturalmente alla tariffa del taxi stesso.

Link utili:

BTS Bangkok mass transit system pubblic potrete scaricare la mappa dei mezzi pubblici.

DSC02531

La mia esplorazione della città e partita dal quartiere Banglanphu  che  a mio parere è il quartiere più bello in origine era il quartiere dove risiedevano appartenenti di secondo piano della famiglia reale che con il tempo si è trasformata mantenendo un’atmosfera molto hippie e conta più alberi che grattacieli.Meta e base di viaggiatori low cost è sempre immersa in un atmosfera allegra e alla mattina se siete mattinieri potrete assiste alla questua  dei monaci.Questo è il quartiere più alternativo ed interessante punto di ritrovo per artisti e studenti.Le vie simbolo di questo quartiere sono Rambuttri e la più famosa Kaosan road dove potreste stare ore solo a guardavi ingiro saltare di bancarella in bancarella alla ricerca di cianfrusaglie o gustare phad thai seduti a bordostrada,infatti potrete innoltrarvi nei labirintici Soi o farvi fare un massaggio!!!

La sera  però Kaosan mette il vestito più bello e la confusione si trasforma in festa e diventa ancora più rumorosa e caotica,tutti i locali sparano musica a palla per richiamare astanti venditori ambulanti ed una fiumana di gente di ogni parte del mondo si mischia in un caleidoscopio di luci al neon musica e profumi speziati del cibo thai assolutamente unico che ti coinvolge e sconvolge allo stesso tempo!Solo in Kaosan road puoi ubriacarti mentre ti fanno un documento falso e al mattino svegliarti con un tatuaggio!C’è  chi pensa che questa via dia un’immagine fuorviante della  città in quanto molti turisti quelli più giovani solitamente non vanno oltre alle vie del divertimento,ma secondo me dovrebbe rimanere così com’è.

Banglanphu  offre oltre alla movida interessanti posti da visitare  subito nei pressi di Kaosan è situato il Wat Bowonniwet questo tempio ospita l’università buddista ed è sede dell’ordine buddista Thammayut ed i Re Thailandesi vengono incoronati qui,infatti questo tempio è l’emblema del legame tra corona e religione inquanto fondato da Re RamaIV che ne fu anche il primo superiore.Proseguendo il nostro tour una tappa si può fare al Democray Monument eretto per celebrare il passaggio dalla monarchia assoluta alla monarchia costituzionale nel 1932 ed è qua che i thailandesi si radunano per protestare come successe nel 92 e come risuccesse nella scorsa primavera.Altri due posti che consiglio sono il parco  Santichaiprakan che sorge affianco al fiume dove potete rifugiarvi quando il caldo si fa soffocante e mentre passeggiate per le sue viottole potrete ammirare il candido Phra Sumet fort eretto nel 1783 per proteggere la città dalle invasioni,una visita la merita anche la montagna dorata dalla quale si può ammirare la città da un posto sopraelevato la visita la consiglio al tramonto quando tutto si colora di rosso ed il tempo sembra fermarsi un’attimo di assoluta bellezza che rapisce il cuore.

DSC02652

Spondandoci a sud seguendo il fiume troviamo Ko Ratanakosin il quartiere più antico della città ,per  gustarlo nella sua completezza e nella sua bellezza.La visita a questo quartiere l’ho cominciata dal Wat Arun tempio in stile Khmer che s’impone sulla riva del fiume costruito dopo la fine delle invasioni birmaniche è un po il guardiano silente della città,immerso in un silenzio irreale è costituito da quattro stupa ed una torre centrale avvicinandoci noteremo che è riccamente decorato da mosaici ricavati da porcellane cinesi e conchiglie,i padiglioni attorno alla struttura principale sono cappelle votive dove la gente va per pregare e fare offerte al Buddha per ingraziarsi la buona sorte e siccome ogni aiuto è gradito ho fatto la mia offerta e mi sono fatto benedire da un monaco,e devo ammettere che ho sentito qualcosa dentro la mia anima muoversi,in un certo senso mi sono sentito alleggerito non sono mai stato una persona molto propensa alla religione ma questa esperienza l’ho trovata mistica.

Attraversando il fiume si arriva in uno dei luoghi più sacri di tutta la Thailandia il Palazzo Reale,l’equivalente del nostro Vaticano,quindi vige un rigorosissimo codice comportamentale ovvero prima di tutto bisogna vestirsi adeguatamente cioè pantaloni lunghi,magliette non troppo appariscenti che coprano almeno le spalle e scarpe chiuse.All’interno del complesso del palazzo sono conservate le spoglie mortali del Buddha e i suoi insegnamenti,potrete inoltre notare che ogni costruzione del palazzo ha uno stile diverso dall’altro perchè ogni re ha voluto dare il proprio tocco al Palazzo una specie di viaggio nel tempo attraverso stili architettonici diversi l’uno dall’altro fino ad arrivare al Phra  Kaew ovvero il Buddha di smeraldo custodito nella cappella principale può essere toccato solo dal Re in persona durante le solenni cerimonie nelle quali il re cambia di abito al Buddha a seconda delle stagioni ovvero calda,fredda e stagione delle piogge.Attorno a questa statua circolano un sacco di leggende per le quali chi ruba l’effige sarà maledetto fino a che il Buddha non torna al suo posto da che ne so io la statua è stata rubata almeno tre volte tornando poi misteriosamente al suo posto.

A pochi minuti a piedi dal Palazzo reale troverete il Wat Pho il tempio più antico tempio di tutta la Thailandia  essendoci meno ressa di turisti la visita è assolutamente più piacevole,il complesso non ha niente da invidiare al palazzo reale al suo interno potrete inoltre ammirare  il maestoso Buddha sdraiato che con  i suoi 15 m di altezza e 46 m di lunghezza fa sembrare piccola la costruzione che la contiene inoltre e totalmente ricoperto da foglie d’oro.Il complesso del Wat Pho inoltre è il centro nazionale per la conservazione della medicina tradizionale ed è sede della più importante scuola di massaggi ,qua potrete rilassarvi dopo una lunga mattinata e farvi fare un massaggio.Ad ogni entrata del tempio sono poste della statue rappresentanti figure mitologiche cinesi messe a guardia del tempio e si pensa che alcune rappresentino Marco Polo.

DSC01355

 Se vi capita ti essere a Bangkok durante il week end una tappa  imperdibile  è sicuramente il Chatuchak market il più grande mercato del sud est asiatico un tripudio di colori profumi e confusione dove si può trovare di tutto da veri e propri capolavori artigiani ad abbigliamento vintage trovere esposte le creazioni dei giovani stilisti emergenti,se siete in cerca di cose particolari o di regali originali da portare a casa questo è il vostro posto c’è talmente tanta scelta che potreste riuscire a non comprare niente per l’indecisione!!

In una città vasta come Bangkok ci sono millioni di cose da vedere ed io ne ho menzionate solo alcune vuoi per  limiti di spazio e poi perchè non vorrei rovinarvi il gusto di scoprire questa perla orientale che va vissuta senza pregiudizi e limiti quello che vi resta da fare è preparare la valigia e partire e se poi volete aggiungere qualcosa a quello che ho scritto fatelo pure!!E sentitevi liberi di aggiungere altre notizie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: