pensieri ed immagini della mia vita

L’ultima avventura di questa vacanza è stata l’escursione alla biosfera di Sian Kaan alla quale si arriva oltrepassando la zona hotelera di Tulum e facendo un lungo viaggio in una strada sterrata siamo arrivati ad una baietta dove Alessia,la nostra guida per la giornata,ci aspettava con due lancie a motore.

PICT0388 

La biosfera si sviluppa su un’area di 5000 kmq e nel 1987 è stata dichiarata patrimonio dell’umanita dall’UNESCO per la complessità del suo ecosistema e per la varietà della fauna,in poche parole un posto unico al mondo si possono ammirare specie come puma tapiri alligatori scimmie urlatrici per poi passare alle specie marine come delfini tartarughe marine con la possibilità di fare snorklin nei pressi della barriera corallina.In effetti per esplorarla nella sua interezza ci vorrebbe una settimana!!A partire dai siti nascosti nel cuore della giungla ai grandi cenotes fino ad arrivare alla laguna che noi avremmo esplorato quel giorno.

La laguna nasce da un cenote che si tuffa nel mare quindi l’acqua nasce dolce per poi gradualmente mischiarsi al mare creando un ecosistema molto particolare grazie anche alla barriera corallina che lo protegge dalle perturbazioni ne consegue la crescita di foreste di mangrovie che favoriscono la nidificazione.Esplorando la parte più interna della laguna ci siamo imbattuti in un coccodrillo che secondo me doveva aver appena mangiato perchè mi sembrava un pò in coma………

PICT0410

Stormi di fregate si alzavano in volo al nostro passaggio ma si potevano anche ammirare i pellicani le spatole rosa ed ad certo punto abbiamo scorto un nido d’aquila dal quale faceva capolino il capo di un aquilotto,sopra le nostre teste molto più in alto i genitori……soddisfatti dal birdwatching il capitano ha puntato la prua in direzione del mare aperto era ora di andare a trovare le tartarughe marine ed i delfini.

Purtroppo la giornata non era perfetta il vento portava odore di pioggia ed una nuvola scura all’orizonte non presagiva niente di nuovo……il mare era agitato ma sembrava non preoccupare il capitano della nostra lancia che andava a tuttamanetta per evitare di passare in mezzo all’acquazzone e poi diciamocela tutta mi stavo divertendo come un matto,facevamo di quei salti!!!Nonostante il tentativo la pioggia ci ha trovato lo stesso……il pericolo era che se si fosse messo a diluviare avremmo dovuto interrompere la gita e rientrare a terra ma ci è andata bene era una pioggia di passaggio che però ci ha regalato un bel momento,il sole filtrava dalle nuvole mentre pioveva ed il riverbero creava riflessi d’oro su sfumature di azzurro e blu,non so come descrivere era da vedere.

PICT0414

Visto che le condizioni meteo erano avverse cambiammo il programma della giornata,lo snorklin e la ricerca delle tartarughe l’abbiamo fatte slittare al pomeriggio dato che era presto per andare a pranzo il capitano ci porto in un posto dove c’erano delle piscine naturali,a decine di metri dalla spiaggia mi arrivava l’acqua mi arrivava alla vita,una meraviglia…..l’acqua era cristallina e la concentrazione di sale avrebbe fatto stare a galla un incudine!A quel punto Alessia estrasse come per magia una bottiglia di tequila era ora dell’aperitivo……e tutta la cuirma esplose in un’ovazione!

PICT0439

Vista l’occasione informale ed il clima cameratesco che si stava instaurando(in tequila veritas) ho cercato di saperne di più sulla notra guida Alessia perchè le maggiorparte delle guide che ci avevano accompagnato erano messicani che parlavano italiano mentre Alessia è italiana che vive li in Messico da due anni ed erano otto anni che viaggiava per il mondo!In patria infatti faceva la professoressa d’inglese infelice(come biasimarla) poi durante una vacanza ha preso il brevetto di sub ed in seguito ne fece la sua professione poi disse che non sarebbe mai potuta tornare indietro a fare la vita di prima……come la invidiavo!!Era ora di risaltare in barca e schizzare in direzione di Punta Allen l’ora di pranzo era giunta e l’appetito era tanto!!!

PICT0424

Punta Allen è l’unico paese nella biosfera che vive principalmente di pesca e turismo visto così con un occhiata veloce è un posto molto umile che vive secondo ritmi molto più lenti dei nostri i locali si sono dimostrati nei nostri confronti molto cordiali ed ospitali,il ristorante che ci ospitava era sulla spiaggia e per noi avevano preparato una tavolata.Il tutto era gestito a livello familiare,la cuoca ci ha preparato un pranzo a base di pesce freschissimo ed io mi sono seccato un’aragosta enorme che ha soddisfatto la mia pancina che brontolava gia da metà mattinata…….

Guardandomi intorno però un particolare mi ha colpito nonstante le origini umili tutti possedevano dei super pick up di lusso iperaccessoriati che contrastavano con la povertà e l’isolatezza del luogo,quando ho fatto notare questa discrepanza ad Alessia lei serafica mi rispose che eravamo ai caraibi……tutti li erano un pò pirati…….ma come spiegazione mi sembrava un pò povera quindi cercai di saperne di più,in poche parole…..i narcotrafficanti che agiscono nei caraibi spesso scaricano in mare i loro carichi poi secondo le correnti marine che ci sono i complici a terra recuperano il carico,capita però che parte del carico prenda correnti diverse e qualcosa va sempre perso,e a quanto pare in certi periodi dell’anno è facile trovare casse spiaggiate contenenti carichi persi e questo spiega molte cose.

PICT0431

Nel frattempo le condizioni metereologiche erano migliorate e per via radio ci avevano avvisato che era stato avvistato un branco di delfini quindi era ora di ripartire,preso tutto il necessario siamo andati a vedere se riuscivamo ad incontrarli.Dopo qualche miglio li abbiamo avvistati,non pensate di vedere i numeri da circo che si vedono nei film o negli acquari questi erano esemplari liberi quindi fare il bagno era sconsigliato perchè se ci fossero stati dei piccoli nel branco l’intruso sarebbe stato attacato mentre il branco si allontanava,però si dimostrarono abbastanza incuriositi così si fecero un giretto attorno alle barche prima di dileguarsi un incontro fugace ma bello di li a poco abbiamo avvistato pure una tartaruga che prendeva aria prima di rimmergesi e scomparire tra i flutti.

Finalmente giunse pure il momento di entrare in acqua e ci siamo portati in direzione della barriera corallina che per grandezza è seconda solo a quella australiana,dopo le dovute raccomandazioni ci siamo tuffati in mare,purtroppo la perturbazione di qualche ora prima aveva smosso tutto il fondale e la visuale non era del tutto chiara ma l’emozione di nuotare era grandissima davanti a me si stendeva un’immensa distesa di coralli anemoni pesci colorati e tutto mi sembrava così significativo,dovevo però stare attento a non perdermi era facile perdere il senso dell’orientamento ed infatti sono risalito sulla barca sbagliata……infatti ero salito sulla lancia del gruppo che attendeva che liberassimo l’area…….che figura………ritornato alla mia barca e prendendomi la mia dose di prese ingiro era giunta l’ora di tornare a terra il pullmino che ci avrebbe riportato in albergo ci attendeva.

Era oramai sera ed il sole aveva cominciato la sua discesa verso l’orizzonte e come per ripagarci per le piccole sfighe della giornata Sian Kaan ci ha regalato un ultimo attimo di magia dipingendo per noi un meraviglioso tramonto ad incorniciare quest’ultimo giorno di vacanza che abbiamo festeggiato con un brindisi dalla bottiglia di tequila di Alessia.L’indomani avremmo preso l’aereo che ci avrebbe riportati alle nostre vite ed ai nostri piccoli casini……ma qundo con la mente vorro evadere un pò saprò in che ricordi perdermi perchè quando torni dai caraibi sei un pò pirata anche tu!!!

PICT0449

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: